Workshop Timelapse e Startrail

Master di fotografia Timelapse e Startrail

Guarda la brochure

START:
21 agosto 2015

Categories

Timelapse

Il Timelapse è una tecnica di ripresa che viene utilizzata per catturare le immagini di fenomeni che si sviluppano, con piccoli cambiamenti impercettibili, in un arco di tempo piuttosto lungo. Per ottenere un buon risultato, il fotografo che si occupa di Timelapse registra le immagini a intervalli di tempo regolari per poi post-produrle in versione continua.

 

Il nome deriva dall’inglese “time”, tempo, e “lapse”, intervallo, e si tratta di una tecnica che affonda le sue radici nella cinematografia. Quando la frequenza della cattura dei fotogrammi è inferiore a quella della riproduzione succede che il tempo nel tempo filmato scorre molto più velocemente.

 

Questo è il motivo per cui questa tecnica è perfetta per documentare eventi naturali che altrimenti non sarebbero visibili a occhio nudo. Pensiamo al movimento delle stelle sulla volta celeste, al tragitto delle nuvole e al trascorrere delle stagioni. Il Timelapse diventa la tecnica perfetta per mostrare l’evolversi di qualcosa e diventa la trasposizione fotografica dell’evoluzione delle cose.

 

Che cosa significa questo in altre parole? Vuol dire che il fotografo deve armarsi di pazienza e buona volontà e posizionare la fotocamera davanti al soggetto prescelto per scattare in sequenza diverse foto, l’una distante dall’altra in un intervallo di tempo che può variare da alcuni secondi a qualche minuto. Le immagini vengono poi assemblate in modo tale che solo osservando il risultato finale sarà possibile intercettare i singoli, e lenti, cambiamenti da un’immagine a un’altra.

 

Lo Startrail, invece, è un’altra tecnica fotografica che permette di catturare immagini che, altrimenti, non si vedrebbero a occhio nudo. E quando un’immagine a occhio nudo non si vede parliamo delle luci della notte, quando tutto è oscurato e impossibile da percepire ma niente può sfuggire a una fotocamera professionale, pronta a portare alla luce anche quello che di notte a occhio nudo non si può vedere.

 

Avete mai pensato di poter fotografare le scie che le stelle lasciano nel cielo? Sembra affascinante e incredibilmente suggestivo e, in effetti, è proprio così. Un’esperienza unica per gli amanti della volta celeste e della continua ricerca espressiva e artistica attraverso l’obiettivo della fotocamera.

 

Lo Startrail è la tecnica attraverso la quale la fotografia cattura le tracce delle stelle lungo la volta celeste. Le stelle, grazie alla rotazione terrestre, si muovono attorno alla stella polare che appare come una stella fissa nel cielo perché allineata con l’asse terrestre. La macchina fotografica intercetta il moto ed ecco che le stelle non si mostrano più puntiformi, ma assumono la forma di bellissime e suggestive scie che segnano il loro percorso nella volta celeste.