Curriculum vitae di Giovanni Lattanzi

Giovanni Lattanzi è nato e vive in Abruzzo

  • Si occupa professionalmente di fotografia dal 1992
  • Iscritto all’ Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo dal 1991 al 2016

Lingue straniere: inglese fluente, discreta conoscenza di spagnolo e francese, rudimenti di ebraico

Giovanni è un fotografo professionista che opera di preferenza nel campo della fotografia editoriale (libri, cataloghi e riviste).

E’ specializzato nella fotografia di oggetti arte d’ogni epoca, archeologia, musei e beni monumentali quali chiese e castelli.

  • Dal 2000 fotografa anche soggetti di scienza e tecnologia
  • Dal 2001 fotografa per clienti nei settori architettura, edilizia e industria
  • Dal 2004 fotografa imbarcazioni da diporto, yachts, barche d’epoca, cantieri navali e nautica storica

Clienti

Giovanni fornisce immagini ad agenzie fotografiche e case editrici, sia italiane che straniere.

Lavora inoltre dal 1992 con varie testate periodiche, anche qui italiane e straniere, fornendo loro sia foto che testi.

Dal 1993 al 1998 ha lavorato per National Geographic Magazine come assistente dei fotografi impegnati in assignments in Italia: James Stanfield e Lou O. Mazzatenta. Con quest’ultimo ha realizzato i servizi Italy’s Art Endangered Treasures (agosto 1999) e Italics (gennaio 2005).

Lavora inoltre come fotoeditor e ricercatore iconografico per case editrici italiane.

Principali collaborazioni professionali

Dal 1992 al 2010 ha operato come fotografo e inviato per la rivista italiana ARCHEO, per la quale ha realizzato immagini per illustrare articoli, reportage e itinerari.

Ha creato e gestisce l’Archivio Fotografico d’Abruzzo, la più completa raccolta di immagini sull’Abruzzo.

Gestisce i siti internet:

  • ArchArt.it (banca di immagini on-line dedicata all’archeologia e all’arte)
  • foto.inAbruzzo.it (banca di immagini on-line dedicata all’Abruzzo)

Dal 2000 al 2010 è stato fotografo per la casa editrice CARSA

Sin dai primi numeri ha realizzato foto per National Geographic Italia (Geographica, Grandangolo e Zip code)

Per la casa editrice Erma di Bretschneider (ROMA) ha curato la ricerca iconografica e la realizzazione delle immagini di volumi illustrati (a carattere storico e archeologico) editi, tra gli altri, anche per il British Museum (Londra) e la Getty Foundation (USA)

Dal 1996 e’ contributing editor e fotografo per l’Italia della rivista Archaeology magazine (USA), organo ufficiale di AIA (American Institute of Archaeology). Dal 2004 è corrispondente dall’Italia.