DISDÉRI, Andre Adolphe Eugene

DISDÉRI, Andre Adolphe Eugene

Fotografo francese, famoso per aver sviluppato la tecnica che consentiva di rendere i ritratti molto piccoli (101 x 63 mm), meglio conosciute come le fotografie “Carte-de-visite”. Brevettò i suoi metodi il 27 Novembre del 1854.

Nel maggio del 1859 ebbe un’interruzione al suo lavoro che fu per lui un esperienza straordinaria. Napoleone si fermò con le sue truppe all’esterno del suo studio perché venisse fatta una fotografia. Disdéri divenne famoso all’ istante e la gente comincio ad accorrere freneticamente nel suo studio, rendendolo ben presto un uomo molto ricco.

Il processo era così a buon mercato che le “ carte-de-visite”, divennero enormemente popolari, sostituendo quasi del tutto e molto rapidamente la Dagherrotipia. I fotografi più intraprendenti cominciarono a scattare fotografie di personaggi famosi e le copie venivano raccolte avidamente dal popolo.

Disdéri è accreditato come l’inventore della fotocamera reflex con doppio-obiettivo.

Per la sua grandiosa fama, era considerato uno dei fotografi più ricchi in Europa. Purtroppo, tuttavia, anche se il suo senso fotografico era sicuramente maggiore rispetto a quello imprenditoriale, la sua carriera come fotografo si concluse su una spiaggia di Monaco, dove morì senza neanche un quattrino.

( 1819 / 1889 or 1890 )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *