Fotografare i fiori: 6 preziosi consigli

Fotografare i fiori: 6 preziosi consigli

Come fotografare i fiori

Tra i soggetti fotografici prediletti da chi ama la natura ci sono proprio loro, i fiori. Forme stravaganti, colori sgargianti e fattezze originali sono infatti da sempre una ricca fonte di ispirazione per chi è sempre a caccia di scatti originali e creativi.

Per ottenere fotografie di buona qualità è però necessario come sempre avere una buona attrezzatura di base e conoscere le tecniche base della fotografia. Il resto lo fa ovviamente la vena artistica di ognuno. Intanto, però, ecco una serie di preziosi consigli da tenere sempre a mente se vi avvicinate a questo tipo di fotografia.

  1. Impostare la fotocamera

Quando il soggetto è un fiore, come se fosse un oggetto di piccole dimensioni, è bene impostare la fotocamera con tutte le opzione predisposte per uno scatto macro, adatto quindi a catturare piccoli particolari altrimenti impercettibili.

  1. Scegliere l’angolazione dello scatto

Questo dipende dalle vostre preferenze; dall’alto verso il basso, dal basso oppure di lato. Fate delle prove e scegliete la soluzione che vi è più congeniale per lo scatto.

  1. Utilizzo dell’obiettivo

Mettere bene a fuoco l’obiettivo della fotocamera e scattate la foto solo quando avrete raggiunto una sorta di equilibrio.

  1. Più scatti di un solo soggetto

Se i fiori che avete intenzione di immortalare sono in serie, prima di passare al soggetto successivo concentratevi sugli scatti in successione di un fiore solo. Questo vi permettere di avere più immagini a disposizione per scegliere quella migliore in fase di post- produzione.

  1. Conoscenze basiche della botanica

Cercate di essere sempre informati sul tipo di fiore che vi accingete a immortalare. Studiatene i colori, le caratteristiche e le principali peculiarità botaniche; questo potrebbe aiutarvi nello stabilire in quali periodo stagionale e in quale ora del giorno è meglio fotografarli.

  1. Sbagliando si impara

Se il vostro obiettivo sono i fiori, non scoraggiatevi se i primi scatti non vi sembrano nulla di che. Fate tanta pratica e confrontate le vostre foto nel tempo per correggere gli errori e cogliere i miglioramenti più significativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *