Fotografare soggetti di piccole dimensioni

Fotografare soggetti di piccole dimensioni

Come fotografare i soggetti piccoli

La macrofotografia è un’attività ormai consolidata in campo fotografico. Permette di immortalare bellissimi scatti di soggetti in miniature, animati come animali e insetti dai colori bellissimi, oppure inanimati, come piccoli particolari e singoli accenti di un soggetto.

In ogni caso, per ottenere un risultato di qualità, è necessario procurarsi l’attrezzatura giusta e prestare attenzione in particolar modo a qualche aspetto tecnico. Ecco allora qualche prezioso consiglio da mettere sempre in pratica, sia che siate principianti oppure no, per immortalare piccoli soggetti nel modo migliore.

Vi proponiamo di seguito una lista di cinque consigli da tenere sempre a mente se vi state avvicinando a questo tipo di attività. Nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli accorgimenti da mettere in pratica in pochissimo tempo che si rivelano però fondamentali per ottenere un buon risultato.

  1. Scegliere l’obiettivo giusto

Scegliere l’obiettivo giusto è indispensabile. Per fotografare soggetti piccoli la scelta migliore ricade su un obiettivo macro 1:1. Altri metodi, come avvicinarsi al soggetto riducendo mettendo a fuoco distanze più vicini sono troppo imprecisi per ottenere un effetto di qualità.

  1. Utilizzare un treppiede

Il treppiede vi servirà invece per avere maggiore stabilità. Vi permetterà inoltre di beneficiare di tempi di posa più lenti e, di conseguenza, di abbassare il valore ISO. Non è necessario spendere molto denaro per un treppiede; soprattutto se siete alle prime armi basterà anche il modello più semplice. Ciò che conta è che vi fornisca la stabilità necessaria per lo scatto.

  1. Impostare correttamente la fotocamera

Prima di procedere con lo scatto sarà necessario passare all’impostazione manuale, selezionare la modalità macro e disattivare il flash, per evitare sovraesposizione e risultati poco estetici.

  1. Controllare l’esposizione

Non dimenticate di controllare sempre l’esposizione, per evitare risultati poco omogenei. Per una maggiore sicurezza, utilizzate la compensazione dell’esposizione nelle impostazione manuale della fotocamera.

  1. Utilizzare programmi di post- produzione

Utilizzare programmi di post-elaborazione è indispensabile per minimizzare, per quanto possibile, eventuali imprecisione e imperfezioni per quanto riguarda la luminosità e i colori. Mediante il programma che utilizzate, potete anche risolvere alcuni problemi di messa a fuoco, migliorando notevolmente la qualità dell’intera immagine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *