Fotografia di moda: 10 consigli utili

Fotografia di moda: 10 consigli utili

Fotografia di moda: 10 consigli utili 

Fotografare modelle e modelli in passerelle è stato spesso il sogno di molti di noi fotografi all’esordio, prima di individuare la propria specializzazione professionale. Il mondo della moda è luccicante e ammiccante, per il suo lusso, la bellezza, lo sfarzo e la ricchezza che ne contornano l’immagine. Anche se poi non si è scelto di diventare fotografi di moda, può sempre capitare però nella propria carriera di trovarsi a dover fotografare una sfilata o un set fashion; anche il fotoamatore può trovarsi in questa situazione, sia per piacere personale, sia per soddisfare la richiesta di favore da parte di un amico o un conoscente. Ecco quindi 10 consigli utili per affrontare modelle e moda.

Siate autorevoli e professionali

Il fotografo di moda, per sua essenza, deve spesso trasmettere un’essenza autorevole, e così anche ai vostri modelli dovrete apparire fiduciosi e sicuri di voi stessi. Mostrare dei segni di ansia, stress o una mancanza di capacità di direzione del set inciderà irrimediabilmente sulle prestazioni del vostro modello. Ccercate quindi di far sentire il soggetto coinvolto e a suo agio, ma anche di essere presenti e autorevoli. Organizzate un elenco degli scatti da compiere prima di cominciare il vostro lavoro, e provate la presentazione tecnica e la composizione per ogni scatto che è nella vostra mente. Preparate la posizione e i vestiti precedentemente, e per una risultato veramente efficace cercate di posizionare l’obiettivo e ottenere le direzioni di posa con coerenza e con calma.

Make-up e capelli

Solitamente un set di moda include la presenza di un truccatore e di un parrucchiere. Se non ci sono, dovrete gestire da voi da direzione di questo aspetto. La fotografia di moda si basa sui vestiti e sulla bellezza del modello, cercate quindi di mescolare tutti gli elementi della scena insieme al modello per riflettere questo. Ad esempio, se lo scatto si concentra sui vestiti utilizzate del make-up e un’acconciatura per i capelli che vadano ad essere complementari con l’indumento, e viceversa. Se si desidera invece ottenere un effetto provocatorio o seducente, optate per un make-up scuro, pesante e uno stile particolare per i capelli; in alternativa, per una sensazione innocente o naturale scegliete dei toni pastello e uno stile dolce e morbido per i capelli. Soggetti dall’aspetto insolito regalano interesse e personalità al prodotto, mentre i modelli femminili con grandi occhi nocciola, grandi labbra, piccole guance e viso tendente al simmetrico sono considerati dei modelli “più commerciali”. 

Creare lo scatto 

La scelta della posa può essere un punto delicato da affrontare, ma potete sfogliare delle riviste specializzate – maschili o femminili a seconda del tipo di foto che dovete fare -, per acquisire una vasta scelta di esempi e varie fonti di ispirazione; troverete una serie infinita spunti e suggerimenti su come creare uno scatto di quello che è attualmente considerato alla moda. L’utilizzo delle pose “broken down” che richiedono una forma del corpo angolare possono aggiungere interesse e fascino allo scatto – e contribuiscono anche a equilibrare la lunghezza del corpo del modello.

Dove fotografare

Uno studio fotografico attrezzato è ovviamente il posto ideale per eseguire uno scatto di moda, perché i fotografi vi possono facilmente trovare tutti gli elementi e le attrezzature necessarie per ottenere l’illuminazione di cui necessitano e stabilizzare le condizioni di luce. Se si sta lavorando in uno studio ricordatevi di misurare l’esposizione di tutte le aree della scena per evitare ombre indesiderate; e per fare questo cercate di utilizzare un esposimetro separato piuttosto che quello di cui la fotocamera è dotata: ciò vi offrirà una lettura più accurata.

Se non potete permettervi l’utilizzo di uno studio professionale, e tutte le costose attrezzature che servirebbero, ci sono dei piccoli accorgimenti che potrete utilizzare per allestire uno spazio ripresa a casa vostra o presso la sede del cliente. Individuate uno spazio all’interno di una stanza che beneficia di ampie finestre e stendete un lenzuolo o altro tessuto bianco sulla finestra. In una giornata di sole brillante avrete un “soft box” fatto in casa – ideale per ottenere un’ottima luce diffusa.

Luce supplementare

Quando state scattando in condizioni di scarsa illuminazione o con pieno sole, potreste aver bisogno di una sorgente di luce supplementare. Se tutto quello che avete è un comune flash esterno applicato sulla fotocamera, non potete sparare dritto verso la modella; utilizzate un riflettore, oppure sfruttate il rimbalzo puntandolo contro una parete bianca o verso il soffitto. Non fermatevi alla prima impostazione di posizione della testa del fash. Sperimentate diversi angoli per creare una matrice di effetti di luce diffusa e scoprire che cosa funziona meglio per voi e per la scena che state cercando di catturare. Fate ovviamente molta attenzione alle ombre indesiderate che potrebbero cadere su viso e corpo.

Accessori di scena

Ci sono molti elementi accessori che possono essere introdotti sul set di uno scatto fotografico di moda, ma uno degli elementi migliori da utilizzare è uno specchio. Esso può essere impiegato per raccontare una storia e può agire come un efficace strumento che permette al fotografo di visualizzare la parte anteriore e posteriore del modello. Prendete in considerazione l’utilizzo di uno specchio che potrebbe anche essere un ausilio utile all’esposizione. Fate ovviamente attenzione a voi stessi, ai dispositivi d’illuminazione e qualsiasi cosa che non abbia a che fare con lo scatto: potrebbero riflettersi!

Location in esterni

Se decidete di scattare in esterni, allora avrete bisogno di individuare la location, ossia il luogo del set. Come linea guida tenete sempre a mente il fatto che dovete ottenete la giusta ambientazione per quel che volete fotografare, poiché questo è un fattore davvero importante se si vuole trasmettere un vero e proprio messaggio attraverso lo scatto. Evitare con cura dissonanze e attriti visivi tra il capo fotografato e il contesto. Ad esempio, se lo stile degli abiti riporta a un concetto provocatorio, si potrebbe prendere in considerazione una location in contesto urbano; in alternativa, se l’effetto che cercate deve essere invece adatto per la moda di primavera/estate potreste scegliere ambienti naturali come un campo fiorito, un prato, una spiaggia, dei boschi o anche un fiume.

Diversi punti di vista 

Influenzate l’immagine muovendovi sulla scena ed esplorando quali sono gli angoli che funzionano meglio per inquadrare completamente l’indumento. Questo potrebbe significare doversi arrampicare su una scala, accovacciarsi per terra, lavorare con la fotocamera inclinata o avvicinarsi molto al soggetto. Pensate sempre a qual è il messaggio che volete trasmettere e cercate di creare una composizione per rafforzarlo.

Lavoro di gruppo

Una buona fotografia di moda può essere realizzata anche da soli – oltre naturalmente al modello -, ma per avere dei risultati migliori lavorate in gruppo. Cercate l’aiuto di un amico, di un membro della famiglia o degli studenti di fotografia che facciano da assistenti. Spesso i fotografi hanno bisogno di un ulteriori mani che possano posizionare i riflettori, aggiustare l’angolo del set, reimpostare le apparecchiature di illuminazione, ottimizzare il posizionamento degli indumenti e pulire la scena d qualche elemento di disturbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *