Fotografia Kirlian

Fotografia Kirlian

La fotografia Kirlian è un’area della fotografia che si occupa della riproduzione di un’immagine su una lastra fotografica utilizzando un campo elettrico o corrente ad alto voltaggio. Nel 1936, Semylon Kirlian ha sviluppato questo tipo di fotografia che oggi porta il suo nome praticamente per cado. La fotografia Kirlian è considerato un tipo di stampa fotografica che prevede la produzione di immagini esponendo una pellicola fotosensibile alla luce.

Le fotografie in stile Kirlian sono immagini circondate da un’aura o da un alone di luce, di conseguenza questo metodo venne utilizzato per creare immagini eteree che regalano una strana sensazione di paranormale. Per questo motivo la fotografia Kirlian è stata il mezzo preferito dei fotografi gotici che hanno cercato di attirare l’attenzione su supposte manifestazioni di energie provenienti dall’altro mondo.

Thelma Moss è una delle persone che maggiormente utilizza questo metodo. È una parapsicologa che era convinta che il metodo Kirlian riuscisse a catalizzare l’energia prodotta dai soggetti paranormali da lei richiamati. I i lavori più popolari si chiamano “The Body Elecrtic” (1979) e “The Probabillity of the Impossible” (1983). Gli studi e le ricerche effettuate dalla Moss hanno aperto la strada ad altri parapsicologi ansiosi di esplorare l’utilità della fotografia Kirlian nella rappresentazione dell’energia fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *